partners casaclima-logo GBC logo IBIMI logo

homeico italiaico lingua

Il Corso di Master è strutturato in logica on the job, in modo da rendere il percorso formativo dinamico e coinvolgente; pertanto, le attività frontali sono ridotte al minimo, a vantaggio di attività applicative, workshop e seminariali. L’insieme delle attività previste è di 1500 ore, delle quali 600 saranno svolte in aula o per attività di tirocinio e 900 dovranno essere dedicate allo studio individuale e all’elaborazione della tesi finale.

Il corso è articolato in due semestri.
Nel primo sono concentrate le attività prevalentemente teoriche finalizzate a trasferire agli allievi tutte le informazioni necessarie all’acquisizione di una capacità progettuale strettamente relazionata all’uso di tecnologie innovative capaci di dare risposte concrete alle problematiche bioclimatiche e ambientali. Nel primo semestre si concentreranno anche gran parte delle attività seminariali che vedranno la partecipazione di esponenti di istituti di ricerca nazionali, di industrie dei settori interessati e di studiosi e architetti nazionali ed internazionali che si sono confrontati con le tematiche oggetto del Master.
Nel secondo semestre sono collocate le attività applicative e i workshop che si configureranno come veri e propri laboratori nei quali l’allievo dovrà elaborare progetti sperimentali su aree di studio campione prescelte.

Durata del corso e modalità della frequenza
il Corso ha la durata di un anno accademico, per complessive 1500 ore, alle quali corrisponde l’acquisizione da parte degli iscritti di 60 CFU.
Tutte le attività previste dal Master sono a frequenza obbligatoria ed è necessario raggiungere l’80% delle presenze per poter sostenere le prove di valutazione intermedie e la prova finale.

Modalità delle verifiche periodiche e della prova finale
Le verifiche periodiche di accertamento del profitto verranno effettuate al termine del primo semestre e al termine del secondo semestre attraverso la presentazione di elaborati grafici o lo svolgimento di una prova orale. La prova finale, tesa ad accertare le competenze complessivamente acquisite dall’allievo, consisterà nell’elaborazione e nella discussione di una tesi, sviluppata sotto la guida di uno o più docenti relatori. La tesi dovrà avere carattere sperimentale/progettuale e sarà valutata da apposita commissione. Per accedere alla prova finale lo studente deve avere acquisito tutti i CFU previsti nel Corso di Master, meno quelli previsti per la prova stessa.

Titoli di studio che consentono l’accesso
L’accesso al Master è riservato a coloro che siano in possesso di Laurea Magistrale rilasciata ai sensi del D.M. 270/2004 oppure di Laurea specialistica o diploma di Laurea rilasciati ai sensi dei previgenti ordinamenti. In particolare:
- Diplomi di laurea del vecchio ordinamento: Architettura, Ingegneria edile, Ingegneria civile, Scienze ambientali, Conservazione e restauro dei beni culturali.
- Lauree specialistiche (D.M. 28 novembre 2000): in classe 4/S - Architettura e Ingegneria-edile, in classe 10/S - Conservazione dei beni architettonici e ambientali, in classe 28/S - Ingegneria civile, in classe 38/S - Ingegneria per l’ambiente e il territorio, in classe 54/S - Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale, in classe 82/S - Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio.
- Lauree magistrali (D.M. 270/04): in classe LM-4 - Architettura e Ingegneria edile-architettura, in classe LM-10 - Conservazione dei beni architettonici e ambientale, in classe LM-11 - Conservazione e restauro dei beni culturali, in classe LM-35 - Ingegneria per l’ambiente e il territorio, in classe LM-48 - Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale, in classe LM-75 - Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio.
Titoli stranieri: Il Consiglio scientifico valuterà la congruenza dei titoli stranieri e la loro equipollenza, ai soli fini dell’iscrizione al Master.

Numero massimo degli ammissibili
30

Numero minimo
5

Importo del contributo di iscrizione
€ 2.000,00


scarica Regolamento di Funzionamento

WebStaff | Mappa del Sito | © DiARC Dipartimento di Architettura via Toledo, 402 - 80134 Napoli ITALY | fax +39 081 2538717 | P.IVA 00876220633